Hey! Sono Diletta

La mia missione è aiutare studenti e lavoratori, bloccati e insicuri a parlare in inglese, a sentirsi fluidi e sicuri in ogni conversazione privata e professionale

Fare errori è ciò che ci rende umani – senza errore non c’è apprendimento.

Il mio desiderio è fornire la chiave giusta.

Il mio più grande desiderio è insegnare come superare il silenzio, l’imbarazzo che sale quando non troviamo le parole.

Vorrei aiutare quante più persone possibili ad uscire dal circolo vizioso a me tanto noto del “più ho paura, meno mi espongo”. Perché è lo stesso che stava per impedire a me di realizzare i miei sogni e impedisce a molti di realizzare il proprio – cambiare vita trovando un nuovo lavoro, trasferendosi all’estero.

Perché è più semplice di quanto non sembri. Basta la chiave giusta per accendere un motore apparentemente spento.

Il mio desiderio è fornire quella chiave.

La mia essenza.

Sono sempre stata una timida, una perfezionista e ho sempre lottato contro l’ansia di sbagliare. Questo si rifletteva sul mio inglese – fino a 12 anni ero convinta di non essere portata, di essere troppo insicura per parlare in inglese. Che da madrelingua italiana non sarei mai riuscita a padroneggiare una lingua così complessa.

Oggi sono un’insegnante di inglese qualificata CELTA, una coach linguistica, nonché la creatrice di START SPEAKING TODAY.

Non è un caso che aiutare gli altri a parlare sia la combinazione perfetta che esprime la mia essenza – condividere la passione che ho per una lingua che mi ha salvata dalla mia timidezza e aiutare chi come me si porta dietro la costante paura di sbagliare.

Oggi l’unico momento in cui non ho quella paura è proprio quando parlo in inglese.

Il mio percorso è il tuo percorso.

Ho passato la mia intera vita a rifugiarmi nelle lingue, ne ho studiate alcune da autodidatta (inglese, spagnolo, francese, finlandese) e altre durante la mia formazione universitaria (russo e tedesco).

Senza aver mai messo piede in Inghilterra né fatto un solo corso di inglese, già alla fine del liceo i madrelingua mi scambiavano per una di loro. Questo non solo accresceva la mia sicurezza e voglia di parlare in lingua, ma mi faceva percepire la forte inclinazione a voler aiutare anche gli altri.

Perché se ci ero riuscita io in modo autonomo, perché non potevano riuscirci gli altri?

Ho passato gli ultimi anni a insegnare inglese di tutti i tipi, in modo particolare a preparare giovani e adulti agli esami Cambridge, e mi sono ulteriormente formata andando finalmente all’estero.

Sono sempre riuscita a far raggiungere ai miei studenti gli obiettivi prefissati, ma il sentire di continuo frasi come “Quando incontro uno straniero mi blocco”, “non mi vengono le parole”, “mi sento a disagio”, “ho paura di non capire”, mi ha fatto capire che non volevo aiutare le persone a raggiungere solo un obiettivo a breve termine. Le volevo rendere felici e sicure di parlare in inglese, come lo sono io.

Per questo ho deciso di creare un percorso che riunisca tutto ciò che ho imparato dalle mie esperienze precedenti, ma abbia qualcosa in più che negli altri corsi non ho mai trovato – ciò che in primis ha portato me a raggiungere un livello alto e una sicurezza tale senza aver avuto bisogno di corsi di inglese e viaggi all’estero.

Ho creato START SPEAKING TODAY. Ed io ne sono la mia prima storia di successo.

Le mie qualifiche

Cambridge Certificate in Teaching English to Adult Learners (CELTA)

Business English Certification

Laurea triennale in Lingue e culture europee, euroamericane e orientali

Cambridge C2 Proficiency

Laurea specialistica in Lingua e Cultura Italiane per Stranieri

Ascolta cosa dicono di me

“Avevo un approccio strano con l’inglese, nel senso che l’ho sempre studiato a scuola e all’università, ma in qualche modo ero sempre bloccata. Mi vergognavo anche a dire ‘Hello’, ‘What’s your name?’.

 

Lo stimolo è nato per motivi lavorativi. Ho pensato che dovessi trovare una strada giusta per poter sbloccare questa cosa.

 

Il tuo percorso è diverso perché è incentrato proprio sullo sbloccarti, sul capire come poter utilizzare diciamo le vie giuste per poter parlare un po’ più fluentemente nel linguaggio quotidiano.

 

Tu hai cercato di fare una cosa differente – da un lato mi sento sicuramente un po’ più sicura, meno timida, mi hai abituata a parlarlo anche nel quotidiano. Abituandomi non mi vergogno più.”

 

Barbara, 34 anni. Oggi si sente finalmente sicura di poter avviare il suo lavoro di guida ambientale escursionistica.

 

 

 

“Avevo bisogno di riprendere l’inglese perché dovevo andare in Germania e volevo arrivare con una base un po’ più solida. La cosa che ho apprezzato molto è che se io ti chiedevo una cosa che avesse a che fare con la grammatica tu non me la ponevi come ‘la grammatica è questa’, perché sono anni che studio la grammatica inglese ed evidentemente non mi entra in testa, ma davi un riscontro pratico. Io vedevo che tu mi correggevi nelle cose utili e che mi facevi parlare e questo mi faceva sentire più sicura. L’altra cosa che ho apprezzato è stato il basare l’apprendimento sulle cose che riguardano la mia vita, che è un ottimo sprono per cui tutt’ora mi viene voglia di guardare la serie tv in inglese, guardare le notizie sulla BBC. Consiglierei il tuo percorso a tutti, indistintamente.

 

Agnese (26 anni). Dopo il percorso si è trasferita a Berlino e oggi vive e lavora lì.

 

 

“Il tuo percorso dà un tipo di apprendimento che puoi applicare veramente a tantissime cose nella vita quotidiana ed è ciò che lo differenzia dalle classiche metodologie di studio. Serve veramente a farti vivere la lingua in tutti gli aspetti, che secondo me è la cosa più importante, perché poi se dovessi mai andare all’estero quello che mi serve è il quotidiano, quello che io ho acquisito – saper utilizzare queste conoscenze nelle 24 ore giornaliere.

 

Riccardo (26 anni). Dopo il percorso ha avuto diverse proposte lavorative da aziende estere.

“Ho un problema di timidezza, con te mi sono resa conto che riuscivo a sbloccarmi. Studiare l’inglese era sicuramente più stimolante per come venivano impostate le lezioni. Mi sentirei di consigliare questo corso a tutti perché penso possa essere d’aiuto soprattutto per poter parlare, perché ti fa applicare quello che studi. Avendo fatto il corso mi sono sentita sicuramente più sicura e mentre prima ci avrei pensato due volte prima di trasferirmi, ora sono andata tranquilla.

 

Alessia (28 anni). Dopo il percorso ha finalmente avuto il coraggio di trasferirsi a Malta per cercare il lavoro che fa per lei.

 

 

leggi cosa dicono di me

Ho avuto la grande fortuna di incontrare Diletta. Personalmente ritengo che abbia tutti gli ingredienti migliori che un’insegnante debba avere:
Preparazione, cordialità, voglia di fare, dolcezza e simpatia infinita.
Ha trasformato il mio malumore nei confronti dell’inglese in un gioco. Mi ha insegnato i metodi migliori per apprendere, ha aumentato la mia voglia di imparare qualcosa che ho sempre trascurato, ha creduto in me dal primo istante.
Non smetterò mai di ringraziarla come insegnante e persona.
Grazie coach

Noemi (24 anni)

Studentessa

Consiglio vivamente Diletta in quanto è indiscutibile la sua bravura come docente. Sono arrivata da lei con una conoscenza dell’inglese scadente, dovuta a lacune lasciate da diversi insegnanti avuti nel corso degli anni scolastici. Stimo di lei il suo metodo e il modo di incoraggiarmi, ma soprattutto la carica che mi sta donando a studiare l’inglese. Ad oggi sento di avere consapevolezza degli argomenti acquisiti e di poter essere in grado entro un paio di mesi di parlare fluentemente la lingua. Grazie coach

Daniela (31 anni)

Personal Trainer

In inglese ho sempre avuto difficoltà ad esprimermi e a trovare le parole giuste. Grammaticalmente invece facevo fatica ad impostare le frasi. Grazie a Diletta sono arrivata ad avere una capacità molto più alta di apprendimento e conversazione. C’è sempre stato un equilibrio tra grammatica e speaking, in cui si comincia ad applicare ciò che hai imparato precedentemente, cosa che ho trovato molto utile per memorizzare i concetti. Non si fa fatica a seguire e a capire perché riesce a tenere sempre alta l’attenzione di chi la ascolta e a utilizzare un lessico adatto al livello della persona. La consiglierei assolutamente perché l’ho trovata un’ottima insegnante.

Giulia (27 anni)

Studentessa

Dai un’occhiata ai miei contenuti e seguimi su Instagram e YouTube per rimanere sempre aggiornato! 

 

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

×