Se pensi che imparare l’inglese significhi solo studiare grammatica senza mettere in pratica ciò

che hai appreso, ti stai prendendo in giro.

 

L’apprendimento di una lingua è soprattutto il risultato di un insieme di attività pratiche e

costanti.

 

Anche solo 20/30 minuti al giorno di una o più di queste sono sufficienti per cominciare a

vedere le prime differenze già in un solo mese.

 

Sai perché?

 

Perché 20 minuti di esposizione alla lingua viva ogni giorno hanno un effetto più a lungo 

termine di un’ora di regole grammaticali al giorno.

E questo i miei studenti lo sanno bene.

 

Ecco perché ti riporto le 7 attività più efficaci che consiglio sempre loro.

 

Ma tieni bene a mente una cosa prima di cominciare: scegli argomenti che ti piacciono 

e terrai la tua motivazione e costanza alte (scopri perché).

 

1. Iscriviti a pagine e gruppi di Facebook

Analizza per un attimo la tua pagina. Guarda i tuoi gruppi, le tue pagine di interesse:

da quali argomenti sono accomunati? Cosa ti piace leggere? Cosa ti interessa?

Una volta che l’avrai individuato, utilizzalo come parole chiave per cercare dei

corrispettivi inglesi quanto più simili.

 

Ti faccio un esempio.

 

Se come me ti piace viaggiare, scrivi nella barra ricerca ‘travel’. Ora guarda le Pagine e i Gruppi.

 

Iscriviti a quelli che hanno più post e membri ed esplorali.

 

Leggi gli articoli e ciò che le persone scrivono. Ai miei studenti chiedo anche di interagire in

modo che migliorino la scrittura.

 

Cosa migliorerai:

 

  • Vocabolario 100% 100%
  • Lettura 80% 80%
  • scrittura (bonus) 50% 50%

2. Segui video blogger su Instagram

Funziona più o meno lo stesso principio di Facebook ma con due differenze:

utilizza un #hashtag e, soprattutto, segui persone che ne parlano. 

Video blogger e influencer sono i più indicati. 

Guarda le loro storie, le didascalie e anche qui, i commenti degli altri follower.

Cosa migliorerai:

  • ascolto 100% 100%
  • vocabolario 80% 80%
  • lettura 80% 80%

3. Guarda YouTube

Parola chiave, video blogger/influencer, segui. Più video guarderai, più contenuti in lingua

dello stesso ambito ti appariranno. You know the drill (“sai come funziona”) ormai, come

dicono gli Americani.

Inoltre, ricorda di cercare sempre l’opzione “sottotitoli” e impostali in inglese.

Non immagini nemmeno quanto velocemente il tuo inglese migliorerà!

 

Cosa migliorerai:

  • ascolto 100% 100%
  • vocabolario 80% 80%

4. Guarda telefilm e film in lingua originale

Sembra scontato, ma la verità è che il 90% dei miei studenti non usava Netflix o Amazon

Prime Video per migliorare la lingua prima di cominciare le lezioni con me.

 

E per me, che ho raggiunto un livello C2 senza mai andare all’estero anche grazie a questo, è

incredibile.

Sai perché nessuno lo fa? Perché tutti sono convinti di dover capire ogni singola parola.

 

E questo non solo non è affatto necessario e frustrante, ma porta nell’arco di poco tempo ad

abbandonare tutto.

 

Cosa fare allora?

 

Se il tuo livello è alto, guarda telefilm o film nuovi, inglesi o americani. Oppure puoi optare per i

documentari della BBC.

 

Se invece il tuo livello è intermedio, rivedi qualcosa che hai già visto, in modo tale che la tua

comprensione generale non venga intaccata delle lacune linguistiche.

 

E anche qui, stessa regola di YouTube – sottotitoli rigorosamente in inglese.

 

Ma soprattutto, ricorda le mie parole: non bloccare sempre il video, lascialo scorrere.

 

Per un primo momento cerca solo quelle parole che appaiono più spesso, che impediscono la tua

comprensione globale, ma non fermarti ogni volta che non ne comprendi una o perderai il piacere e

la motivazione di continuare.

 

Vedrai che ciò che oggi ti sembra incomprensibile, domani diventerà scontato senza che tu te ne

accorga.

 

Cosa migliorerai:

  • ascolto 100% 100%
  • vocabolario 90% 90%
  • lettura 80% 80%

5. Cucina

Se sei un appassionato di cucina come me, quale miglior modo di provare a cucinare una cheesecake

americana o un pudding inglese se non leggendo la ricetta direttamente in lingua? 

Saranno più affidabili, ti insegneranno tantissimo vocabolario e anche qualcosa in più della

cultura di riferimento. 

Un mix perfetto, no?

 

Cosa migliorerai:

  • lettura 80% 80%
  • vocabolario 70% 70%

6. Canta

Ti sembra assurdo, ma leggi attentamente, perché questo è il secondo modo che da adolescente

mi ha permesso di avere oggi un livello così alto.

Quando avevo 13-14 anni non stavo chiusa in camera solo ad ascoltare di continuo Placebo e Blink

182, ma soprattutto a leggere i testi delle loro canzoni, capirne il significato, seguire le parolecanticchiarle.

Allora lo facevo solo perché, be’, ero un adolescente a cui piaceva cantare. Solo anni dopo ho

scoperto che quello che facevo ha un nome – shadowing,

una tecnica usata basata sulla ripetizione delle parole che velocizza la memorizzazione di

vocabolario e grammatica e migliora in modo incredibile la fluency e la pronuncia.

Quindi la prossima volta che ascolterai una canzone inglese, non metterla in sottofondo come fai

sempre.

Ascoltala con attenzione. Leggi il testo e canta. Ti rilasserà e renderà il tuo apprendimento più

immediato.

 

Cosa migliorerai:

  • Ascolto 100% 100%
  • Parlato (fluency) 90% 90%
  • vocabolario 80% 80%

7. Parla e chatta

Sì, puoi svolgere entrambe queste attività da casa, attraverso strumenti quali Skype o Zoom.

Uno dei siti migliori che conosco è Conversation Exchange.

Basterà creare un profilo e poi cercare il tuo/la tua partner linguistico/a, selezionando la lingua che

vuoi lui/lei parli, il suo paese di provenienza e le lingue che sta studiando. Potresti trovare qualcuno

che vuole imparare l’italiano e aiutarvi a vicenda.

 

Quindi non ti resta che cliccare su “Face to face conversation” e/o “Correspondence” per

selezionare solo quelli con cui parlare dal vivo e/o con cui chattare.

Invia un messaggio per accordarti e il gioco è fatto!

Ti sembra spaventoso? Credimi, lo è meno di quanto pensi, ed è lo strumento più utile,

completo e motivante che esista.

Se hai un livello intermedio, tieni in considerazione anche l’idea di parlare con un/a tuo/a

amico/a. Parlare con un non madrelingua non ti farà regredire, ma aiuterà entrambi migliorare.

 

 

In fine, ricorda sempre che puoi affidarti a un language coach. Ti saprà consigliare le

attività più adatte al tuo livello e ai tuoi interessi e costruirà il tuo piano settimanale

personalizzato per rendere più efficace e veloce il tuo apprendimento.

 

Cosa migliorerai:

  • Ascolto/lettura 100% 100%
  • Parlato / scrittura 100% 100%
  • vocabolario 100% 100%

Sii costante, cambia spesso attività e vedrai i risultati in men che non si dica. 

Parola di una language coach!

Ricevi informazioni sul coaching linguistico

5 + 5 =

× Contattami su Whatsapp